Collezione Naturale

Linea di prodotti tessili realizzati con stoffe di recupero in cotone, lino o canapa per esempio vecchie lenzuola tessute a mano con telai oppure tessuti in cotone riciclato al 100%. I tessuti vengono tinti artigianalmente con l’antico e laborioso procedimento dell’estrazione del colorante dalle piante tintorie e dipinti a mano con colori a base d’acqua.

Puoi acquistare le creazioni della “collezione naturale” sull’ e-commerce riecologizzo.

Textiles products handcrafted with old fabric in cotton, linen, hemp like bed sheet hand weaved with loom or cotton fabric recycled 100%. Fabric are hand dyed with the ancient and laborious method of colourants extraction from plants and hand painted with colors water based. 

You can buy the “collezione naturale” creations on e-commerce riecologizzo.

Radice di robbia / Madder root

“Unica risorsa di colore sino alla fine del XIX secolo, al contrario dei coloranti di sintesi che ne presero il posto, i coloranti naturali non sono composti da un’unica molecola colorante, ma sono il risultato di una sinergia di più materie coloranti, spesso appartenenti a gruppi chimici diversi e di materie incolori o poco colorate, il cui processo di estrazione stesso genera una trasformazione in materia colorante.

Da questa caratteristica peculiare deriva l’unicità dei colori naturali, le cui tonalità risultano calde, trasparenti, luminose e vibranti. E da essa deriva e si spiega anche la sopravvivenza nel tempo, accanto a quello di sintesi, di questo tipo di colorazione come ‘colore altro’ utilizzato soprattutto a fini artistici e conservativi che ne rivelano l’aspetto culturale, le qualità estetiche ed il valore simbolico. Proprio la sua sopravvivenza culturale ci pone di fronte alla necessità della riconsiderazione di questa importante risorsa, ai fini dell’individuazione di una destinazione d’uso dei coloranti naturali che – partendo dal riconoscimento del loro originale valore cromatico nel presente – si rivolga al futuro, riconoscendo anche alle piante tintorie il ruolo di agente conservatore della biodiversità, di risorsa rinnovabile e di fonte a cui attingere per una produzione dicolore ecocompatibile”

Rosella Cilano, La colorazione del tessile tradizionale abruzzese. In Erika D’Arcangelo (a cura di) Tessere è Arte, Di Paolo Edizoni, Pescara, 2016.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: